Tutte le strade portano a Roma e tutte le strade di Roma portano alle piazze

piazza matteiVero e proprio museo a cielo aperto, Roma è famosa non soltanto per i suoi palazzi ed i suoi monumenti ma anche per le sue bellissime piazze, che durante le serate estive radunano i romani alla ricerca di un po’ di refrigerio e che tutto l’anno ospitano migliaia di turisti intenti ad ammirarne le suggestive bellezze.

Al fasto architettonico, questi splendidi luoghi di ritrovo uniscono la comodità dei servizi offerti da varie attività commerciali quali bar, enoteche, pub, ristoranti, gelaterie e trattorie tipiche. In tal senso, le piazze del centro storico si rivelano maggiormente attrezzate per venire incontro alle aspettative dei visitatori, offrendo loro un assaggio delle specialità tipiche locali; le piazze delle zone periferiche, invece, appaiono più attente alle esigenze del vivere quotidiano e abbondano di circoli culturali, centri ricreativi, cinema, caratteristici mercatini e diverse comodità come uffici postali, negozi, librerie, supermercati e servizi di vario tipo. Questa complementarietà offre al turista la possibilità di conoscere a fondo lo spirito di una delle città più belle del mondo: attraverso le sue piazze, infatti, Roma svela le sue mille sfaccettature fatte di storia, poesia e quotidianità.

Fra le più visitate dai turisti sono da ricordare Piazza San Pietro, Piazza di Spagna, Piazza del Popolo, Piazza Colonna, Piazza della Rotonda, Piazza Navona, Piazza Venezia e Piazza Trevi. Accanto a queste “tappe obbligate”, il percorso turistico di Roma non può prescindere da una visita alle piazze meno conosciute ma ricchissime di suggestione, come Piazza della Minerva, Piazza San Giovanni in Laterano, Piazza Santa Maria Maggiore, Piazza Barberini, Piazza Campo dè Fiori, Piazza Farnese, Piazza Santa Maria in Trastevere con la sua Basilica, Piazza Mattei e Piazza Minciò. Qui si possono ammirare scorci di rara bellezza ed assaporare il piacere della vita degli antichi borghi della città, la cui atmosfera è in molti casi rimasta intatta.

Piazza Mattei, in particolare, è una piazza piccolissima stretta fra antichi palazzi ed impreziosita dalla fontana delle Tartarughe; altrettanto caratteristica è Piazza Minciò, sita nell’elegante quartiere Coppedè, che spicca per i suoi edifici dalla forma irregolare e per la fontana delle Rane. Fra le più belle soste enogastronomiche occupa un ruolo di primo piano Piazza Farnese, che è possibile ammirare nelle sue forme classiche e pulite gustando una tazza di tè al celebre “Caffè Farnese“. Agli amanti del buon vino, invece, Piazza Navona e i suoi dintorni offrono l’opportunità di assaggiare un ottimo bicchiere di frascati e tanti squisiti piatti locali presso le numerose enoteche della zona, come l’”Enoteca Bleve” sita nel lussuoso palazzo Lante della Rovere.